image3

Brodo granulare vegetale “Home Made”

Considero il brodo vegetale una delle basi della cucina, facile da preparare e dalle mille sfumature. Molto spesso non si ha la possibilità di preparalo sul momento, spesso per il poco tempo a disposizione o per mancanza di verdure fresche in casa. Trovo che il brodo granulare sia un ottimo compromesso se si deve preparare una minestrina veloce, un risotto oppure insaporire preparazioni più complesse. In commercio se ne trovano tanti, e anche i più naturali tra gli ingredienti hanno sempre qualcosa che mi convince poco, così ho deciso di preparare il brodo granulare “Home made”. Per preparare questo brodo non sarà indispensabile avere un essiccatore, ma sarà sufficiente il classico forno di casa. Questa preparazione ha il pregio di poter essere personalizzata in base ai nostri gusti ma soprattutto in base alle stagioni. L’unica pecca è che dovrete ritagliarvi qualche ora per prepararlo, ma vi assicuro che vivrete di rendita per i prossimi mesi!

Ingredienti:

500 g circa di verdure miste al netto degli scarti

250 g sale fino

Procedimento:

Tagliate la verdura a pezzetti e mettetela in una casseruola insieme al sale e fatela stufare, fino a quando tutta l’acqua della verdura non sarà completamente evaporata. Dovrete raggiungere la consistenza di una marmellata. Fate attenzione, rimestate spesso il composto perché il sale tenderà a depositarsi sul fondo, e dovrete fare in modo che rimanga amalgamato alla verdura. Il sale in questa ricetta è fondamentale, grazie a questo potrete conservare il vostro brodo a lungo. Una volta raggiunta la consistenza di una purea, disponete su una o più teglie rivestite di carta forno la verdura cercando di schiacciarla il più possibile. Accendete il forno ad una temperatura tra i 70°/80° in modalità ventilata e lasciate essiccare la vostra verdura. Ogni tanto aprite il forno per far uscire il vapore. Mediamente per quel quantitativo diviso in due teglie ci vorranno circa 4 ore. Se avete un essiccatore, disponete la verdura sulle varie griglie a disposizione ed azionate la macchina. Passate più o meno le 4 ore controllate la verdura se vi sembra quasi secca, trasferitela in un frullatore e tritatela. Dovrete raggiungere la consistenza della sabbia. Toccatela e se vi sembra ancora umida, rimettetela sulla carta forno e fatela seccare ancora un po’. Una volta essiccato e freddo, trasferite il vostro granulare in dei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati. Se volete prolungare la conservazione potete metterli sottovuoto. Per questa ricetta ho utilizzato carota, zucchina, sedano, prezzemolo, bietola, pomodori, cipolla, aglio, e spinaci. Un cucchiaino di brodo granulare sarà sufficiente per mezzo litro di acqua, fate attenzione al sale, prima di aggiungerne altro, assaggiate!

image2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *