15644782_10210601454739801_1735701247_n

Crackers di segale con olio Evo

Ebbene si, sono esattamente una di quelle persone che passano ore nel supermercato a leggere gli ingredienti dei prodotti. Il tour inizia, riempio il carrello, e strada facendo abbandono prodotti rimpiazzandoli con farine e altri ingredienti necessari per riprodurli a modo mio. Perché la cosa che mi fa impazzire maggiormente è leggere nel nome del prodotto l’ingrediente principale, e poi scoprire che la sua presenza è pari solo al 2%! Superati i corridoi arriva il momento migliore: osservare i carrelli di chi mi circonda e provare ad identificare le persone in base a quello che comprano, e spesso giungere alla conclusione che la pigrizia si è impadronita del genere umano.

Ingredienti per circa 30 Crackers:

160 g di farina di Segale

40 g di farina Integrale

4 cucchiai di olio Evo

100 g di acqua

2 pizzichi di sale fino

sale grosso q.b.

Procedimento:

In una ciotola impastate la farina con l’acqua aggiungendola gradatamente, è possibile che non sia necessario utilizzarla tutta, ma potrebbe anche servirne di più, il clima incide sui nostri impasti. Successivamente aggiungete il sale e per ultimo l’olio. Rendere il composto omogeneo ed elastico. Coprite con pellicola e lasciate riposare per 30 minuti circa. Riprendete l’impasto e dividetelo in due parti e stendeteli separatamente con l’aiuto di un matterello fino a raggiungere lo spessore di massimo 2 mm, bucate la sfoglia con un rullo o semplicemente con i rebbi di una forchetta per evitare che si gonfi durante la cottura e ritagliate i cracker nella forma che preferite. Preriscaldate il forno a 250° statico. Rivestite la teglia di carta forno e spennellate tutta la superficie con l’olio evo, adagiate i ritagli e spennellate con l’olio, fate cadere qualche granello di sale grosso e infornate per 5 minuti nella parte più bassa del forno, successivamente spostate la teglia nella parte centrale per altri 3 minuti. Terminato il tempo di cottura sfornate, vi sembreranno ancora morbidi, ma non preoccupatevi, una volta freddi risulteranno croccanti, ci vorrà qualche minuto. Adesso potete partire con la seconda infornata, e non dimenticate di spennellare con l’olio. Appena saranno completamente freddi potrete conservarli in un contenitore a chiusura ermetica. Questi cracker sono adatti agli attacchi improvvisi di fame ma anche in accompagnamento a salse, hummus o per creare delle croccanti tartine.

15673143_10210601454539796_820125819_n

15666192_10210601454459794_847899466_n

15645707_10210601454419793_340034852_n

15673531_10210601454379792_2090754898_n

15644563_10210601453779777_1318383264_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *